Da domani su Real Time

Dal 3 luglio, ogni domenica alle ore 23:10, REAL TIME (Digitale Terrestre Free Canale 31, Sky canali 126 e 127, Tivùsat Canale 31) rimarremo a bocca aperta con le storie assolutamente vere di “NON SAPEVO DI ESSERE INCINTA”, la stravagante serie dal titolo emblematico, che documenta lo strano fenomeno che vede protagoniste alcune donne completamente ignare della propria gravidanza.

Anche nella quarta stagione, le donne ci raccontano e ci mostrano i loro piccoli “arrivati a sorpresa” e confessano di come non sapessero di essere in dolce attesa. Grazie a ricostruzioni ed interviste con le pazienti e con i medici, la serie racconta storie incredibili che, dal concepimento fino allo shock del parto, hanno portato dentro di sé un figlio senza rendersene conto.

Non mancheranno casi di parto sul pavimento del bagno o banchetti nuziali che si trasformeranno in feste di benvenuto per un nuovo nato…

Dal 3 LUGLIO, ogni DOMENICA alle ore 23.10, SU REAL TIME (DIGITALE TERRESTRE FREE CANALE 31, Sky Canali 126 e 127, Tivùsat Canale 31)

[youtube TdDx5iEO00]

(vecchio promo del programma)

NEI PRIMI EPISODI:

3 luglio

ore 23:10 “Bebè in autogrill”: Durante un trasloco, una giovane donna scopre di essere incinta nel momento in cui inizia il travaglio, proprio mentre si trova in un’area di sosta deserta, tra due stati.

ore 23:40 “Bebè e una pancera”: Dopo una gravidanza complicata, una donna non riesce a perdere peso: capirà il motivo di quei chili di troppo solo quando inizierà il secondo travaglio.

 

10 luglio

ore 23:10 “Bebè sul tappetino del bagno”: Cinque mesi dopo un aborto spontaneo, Reesa collassa e va in coma. All’ospedale, i medici scoprono che la donna aspettava due gemelli ed un feto era sopravvissuto all’aborto.

ore 23:40 “Bebè in pericolo”: Alicia sopravvive miracolosamente ad un terribile incidente stradale. A distanza di 18 mesi, una gravidanza a sorpresa minaccia la vita del suo piccolo Miracle.

1 COMMENTO

  1. Sono veramente curiosa di seguire queste storie. mi sono sempre chiesta, quando mi è capitato di leggere di questi casi sulla stampa, come è possibile non accorgersi di una gravidanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here