Da domenica 11 ottobre 2015, in prima serata su Italia 1, arriva il primo social talk: “OpenSpace”. Il programma, curato dalla redazione de Le Iene e condotto da Nadia Toffa, permette ai telespettatori di rivolgere la propria domanda ai personaggi del momento.

OpenSpace è uno “spazio aperto” dove si discute e approfondisce ciò che è sulla bocca di tutti: dalle notizie sulle prime pagine dei giornali agli argomenti più discussi in TV, fino ai trend su internet e sui social network.

Attraverso il sito ufficiale della trasmissione www.openspace.it, per la prima volta, è il pubblico da casa a scegliere le domande da rivolgere a politici, opinion leader, sportivi, personaggi dello spettacolo o figure di spicco dei principali fatti di cronaca. 

Tra gli ospiti della prima puntata, Raffaele Sollecito, assolto definitivamentedall’accusa di aver ucciso otto anni fa, a Perugia, la studentessa inglese Meredith Kercher.

Inoltre, Luigi Di Maio, onorevole del Movimento 5 Stelle considerato da molti “l’erede” di Beppe Grillo, risponde alle 10 domande più votate sul sito di “Openspace”.

Si parla di “calcioscommesse” con Carlo Gervasoni, ex giocatore condannato per aver truccato molte partite e testimone chiave nell’ultima grande inchiesta che ha travolto il calcio italiano.

Inoltre, dopo l’ultimo servizio sulle slot machine per minori realizzato per Le Iene, Nadia Toffa torna a occuparsi di ludopatia. Ne parla, tra gli altri, con l’onorevole Giorgia Meloni e Massimiliano Pucci, Vicepresidente Confindustria Sistema Gioco Italia.

E poi, il fenomeno degli haters, coloro che in Rete denigrano e insultano personaggi pubblici e non. In studio, due “vittime” d’eccezione, Paolo Ruffini, Miss Italia Alice Sabatini e una ragazza diciottenne coinvolta in una vicenda di cyberbullismo. Inoltre, la web star  Frank Matano.

Infine, il dibattito si accende con Mario Bonfanti, ex sacerdote allontanato dalla Chiesa in seguito al suo coming out.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here