I social network permettono agli interessati di conoscere molti aspetti della nostra vita: abitudini, interessi, idee, ma anche frequentazioni e relazioni amorose. E’ oramai pratica diffusa il controllo tra i membri della stessa famiglia attraverso i profili social. Si tratta di un monitoraggio a fin di bene, per evitare spiacevoli sorprese, ma è pur sempre una forma investigativa discutibile in ambito familiare.

Questo sarà il tema della seconda puntata della terza stagione di di Catfish – False identità, la docu-serie in 12 puntate in onda domani venerdì 30 maggio alle 21.10 su MTV Italia (canale 8 del DTT).

Nel corso della puntata i conduttori Nev Schulman Max Joseph aiuteranno la giovane Carmen,  preoccupata per suo cugino Antwane. La sua storia d’amore “virtuale” con il fantomatico Tony va avanti da ormai tre anni, ma quest’ultimo si rifiuta di rivelare la sua identità. Sarà veramente chi dice di essere?

Nel prosieguo terza stagione Catfish allargherà notevolmente il campo d’azione e la tipologia di indagine sociale per smascherare i nuovi “inganni digitali”, i lati più oscuri della vita “on-line”.

Grazie alla nuove tecnologie e all’avvento degli smartphone i profili personali su FacebookTwitterInstagram sono aumentati in modo esponenziale trasformando, di fatto, il modo di creare e far vivere false identità.

Gli obiettivi della serie si sono dunque trasformati per essere sempre al passo con le nuove tecnologie: protagonisti delle puntate saranno, ad esempio, membri della stessa famiglia che si spiano l’un l’altro attraverso i social network, Vip che danno la caccia a fan troppo invadenti, storie d’amore via Instagram, millantatori e autori di truffe per decine di migliaia di dollari.

Informazioni, curiosità, dettagli e contenuti della serie sono anche su mtv.it, le puntate si possono rivedere su www.mtv.it/ondemand. Segui Mtv anche alla pagina facebook e all’account twitter ufficiali.

catfish

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here