Buone maniere ed educazione alimentare sono gli elementi distintivi del famoso SOS TATA e del nuovo Tesoro, salviamo i ragazzi! al via domani su FoxLife (Canale 114 di Sky). Si parte alle 21.00 con SOS TATA, il fortunato programma giunto al suo settimo anno che vede al timone il team di tre tate professioniste con il compito di aiutare le famiglie in difficoltà nella gestione dei propri figli e a ristabilire l’ordine in casa. Confermato il gruppo di tate della stagione scorsa: Tata Lucia (Lucia Rizzi, esperta della sindrome da deficit di attenzione), Tata Adriana (Adriana Cantisani, psicologa dell’età evolutiva e insegnante) eTata May (al secolo May Okoye), che, con il suo approccio pedagogico innovativo e moderno, completa il cast della nuova stagione di SOS TATA.

Dalle buone abitudini in casa a quelle a tavola: alle 22.00 infatti parte il nuovo appuntamento targato FoxLife (canale 114 di Sky) Tesoro, salviamo i ragazzi!, docu-reality in 10 puntate, condotto da Marco Bianchi, giovane ricercatore biochimico e chef per passione. Marco avrà il compito di aiutare 10 famiglie a individuare e risolvere i problemi legati alle cattive abitudini alimentari e allo stile di vita poco sano sempre più spesso causa di obesità infantile.

In ogni puntata il nostro esperto studierà prima di tutto la famiglia e i ragazzi “da lontano” per capire come si comportano normalmente nella vita quotidiana. Al termine di questa osservazione, Marco Bianchi mostrerà in studio, ai soli genitori, i risultati di alcuni test eseguiti sul bambino dal team di medici: tramite un software dimorphing i genitori avranno la possibilità di vedere una proiezione realistica di come potrebbe diventare loro figlio all’età di 40 anni se non intervengono subito.

Dopo aver preso consapevolezza dell’effetto devastante del loro stile di vita sulla salute del figlio, Marco si confronterà con la famiglia al completo e indicherà un percorso di due settimane con degli obiettivi specificiche tutti, genitori e figli, si dovranno impegnare a seguire. Il programma, personalizzato sulle esigenze della singola famiglia, prevede un nuovo regime alimentare e un nuovo modo di vivere il rapporto col cibo in famigliacombinati con alcune regole di condotta legate al movimento e all’attività fisica.

Durante le due settimane Marco farà visita alla famiglia per supportarla e vivere con loro alcune fasi del percorso, che vanno ad esempio dal momento della spesa a quello della preparazione dei pasti, fino a quello dedicato allo sport e al movimento. In questa fase di coaching, le due anime di Marco – quella di  ricercatore e di chef – convivono perfettamente: sarà lui infatti a suggerire ai genitori semplici ricette e alcuni “trucchetti” per rendere più gustosi alcuni alimenti tradizionalmente non amati dai bambini.

Trascorsa la prima settimana genitori e figli ritorneranno in studio da Marco per fare il punto della situazione e ricevere nuovi obiettivi per la seconda settimana del percorso.

Al termine delle due settimane i genitori saranno convocati di nuovo in studio dove verrà loro mostrato un secondomorphing del bambino: se il percorso sarà stato seguito correttamente, la nuova proiezione sarà certamente più incoraggiante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here