Da lunedì su TV8 “Nel nome di Tarantino”, si parte con Kill Bill

Doppio omaggio a Quentin Tarantino su Iris | Digitale terrestre: Dtti.it

Per tutti gli appassionati dell’immenso Quentin Tarantino, arriva su TV8 (al tasto 8 del telecomando) da lunedì 3 aprile alle 21.15 un ciclo di film interamente dedicato al grande regista statunitense, considerato uno dei più influenti della sua generazione e il capofila del genere Pulp.

Il ciclo “Nel nome di Tarantino” – in onda ogni lunedì in prima serata – si apre con Kill Bill – Vol. 1 e successivamente con Kill Bill – Vol. 2 (lunedì 10 aprile). La sceneggiatura delle due pellicole, “regalo” di compleanno di Tarantino per i 30 anni di Uma Thurman che è protagonista indiscussa dei due capitoli del film, si rifà ai generi più amati dal regista: dai film di kung fu di Hong Kong alle serie televisive, dai revenge movies ai chambara movies, agli spaghetti-western.

Si prosegue lunedì 17 aprile con Jackie Brown. Uscito nel 1997, rappresenta il primo film di Tarantino basato su una trama non originale, adattata dal romanzo Punch al rum di Elmore Leonard, uno dei suoi scrittori preferiti. A seguire Django Unchained (lunedì 24 aprile), spaghetti-western che si ispira a Django, il famoso film degli anni Sessanta con protagonista Franco Nero, e che rappresenta il più grande successo di Tarantino al botteghino, con un incasso di oltre 30 milioni di dollari negli Stati Uniti solo durante il primo weekend. Candidato a cinque statuette ai Premi Oscar 2013, Django Unchained ne conquistò 2: a Christoph Waltz, come migliore attore protagonista, e allo stesso Tarantino, autore della migliore sceneggiatura.

Il ciclo del lunedì si conclude con l’avvincente e cinico Le Iene (lunedì 1° maggio), lungometraggio d’esordio del regista che lascia già intravedere alcuni motivi ricorrenti del suo cinema. La pellicola, registrata in sole cinque settimane nell’estate del 1991, venne presentata in prima mondiale al Sundance Film Festival di Montréal e di Toronto, diventando subito un cult.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *