Il Mondo insieme –  il programma di viaggi di Licia Colò che da questa settimana sarà in onda il venerdì sera alle 21.05 su Tv2000 – aprirà la puntata con un focus sulla città di Milano che ha da poco inaugurato il MAUA, il primo Museo di Arte Urbana Aumentata: 50 opere di street-art nei quartieri meno conosciuti che, attraverso uno smartphone, si animano generando nuove opere grazie a tecnologie di realtà aumentata. E ancora, ospite in studio una delle band  più creative del panorama indipendente, i The Zen Circus che si esibirà con il nuovo singolo “Catene”. Inoltre, in studio Vieri Razzini, critico cinematografico e fondatore di Teodora Film, presenterà “Charley Thompson”, un appassionante Road Movie che racconta la storia di un ragazzo adolescente in viaggio attraverso l’America più profonda per salvare un cavallo e ritrovare una vita più stabile. Infine, come sempre ampio spazio verrà dedicato ai temi che coinvolgono l’ambiente, questa settimana Licia Colò e Luca Lombroso, divulgatore ambientale, analizzeranno insieme i cambiamenti climatici che sta subendo il nostro Pianeta, sottolineando cause e possibili soluzioni.

Tra le mete di questa puntata de Il Mondo Insieme: le incredibili terre della Tanzania con I Viaggi di Ant di Alessandro Antonino che mostrerà le bellezze naturalistiche e i tanti animali che vivono in questo fantastico paese, la splendida Parigi con le dritte di Mr Low Cost e le Isole Vergini Americane, scoperte da Cristoforo Colombo durante il suo secondo viaggio nel 1493, sono oggi una meta turistica molto apprezzata.

Focus del programma restano come sempre le storie di varia umanità raccontate in uno studio super tecnologico che permette il collegamento con gli inviati speciali in ogni angolo del pianeta. Come in ogni puntata spazio ai racconti ironici e appassionati di Giobbe Covatta, alla presenza fissa dei più famosi travel blogger e alla forte interazione con il pubblico a casa grazie a una finestra sempre aperta sulla rete e i social. Un occhio speciale rimane fisso sull’altro mondo, quello di frontiera dove lavorano migliaia di volontari e missionari.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.