Dopo dodici stagioni e 262 episodi totali, giunge al capolinea la sitcom da record creata da Chuck Lorre: 9 Emmy Awards e 2 Golden Globes scintillano nella sua bacheca.

In anteprima assoluta arrivano a partire da martedì 28 giugno in prima serata gli episodi inediti della dodicesima conclusiva stagione della sit-com tra le più longeve e premiate del recente panorama americano,  “Due uomini e mezzo“.

Un’ultima stagione all’insegna dell’umorismo in compagnia della nuova coppia creatasi dopo la scomparsa di Charlie Harper (Charlie Sheen), Alan Harper (Jon Cryer) e Walden Schmidt (Ashton Kutcher). Non mancano, anche in questa stagione, gli elementi ironici, le battute, i colpi di scena che hanno contraddistinto la sit-com. Ritorna anche Jenny Harper (Amber Tamblyn), personaggio omosessuale introdotto nella stagione scorsa, figlia del compianto Charlie. Ma forse Charlie non è morto e potrebbe tornare nell’ultimo episodio della serie.

Famosa per la presenza di numerose guest-star (da Mila Kunis a Sean Penn ed Elvis Costello), la sit-com ospita anche in questa stagione ospiti eccellenti del calibro di Arnold Schwarzenegger eMichael Bolton.

Due uomini e mezzo” prende vita nel lontano 2003 da una delle menti creative più premiate del panorama televisivo attuale, Chuck Lorre, che vanta nel suo curriculum prodotti di successo quali “Dharma & Greg”, “Mike & Molly”, “Mom” e “The Big Bang Theory”. Nel 2011 l’attore protagonista Charlie Sheen viene licenziato dalla produzione per una lunga polemica con Lorre. Sheen viene sostituito dall’arrivo di Ashton Kutcher.

La sit-com conquista nel corso degli anni 9 Emmy Awards (insieme a 38 nomination), 2 nomination ai Golden Globes, 4 People’s Choice Awards e 1 Teen Choice Award.

Entertainment Weekly ha definito l’ultima stagione “un finale vincente” mentre Variety sostiene di “aver riso per tutto il tragitto“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 4 =