AMD ha reso disponibili i driver Catalyst 11.3 WHQL per schede video Radeon (dalla HD 2000 alla serie 6000) e sistemi operativi Windows. In questa versione non ci sono novità di grande rilievo, salvo l’attivazione dell’accelerazione hardware delle applicazioni OpenCL. Per il resto l’azienda si è limitata a un puro lavoro di bugfix.

Contestualmente ai nuovi driver ufficiali, AMD ha pubblicato una nuova versione dei Catalyst 11.4 early Preview. Si tratta di una build non certificata e sperimentale, quindi da non installare su sistemi di produttività. Questa release, oltre a integrare le ottimizzazioni prestazionali con numerosi videogiochi (l’elenco lo trovate qui) della versione precedente, introduce quanto segue:

  • Migliori prestazioni per Shogun 2 (DX11) con anti-aliasing abilitato
  • Miglioramenti al Catalyst Control Center nella gestione dello schermo e dell’Eyefinity
  • Nuovo sistema di notifica degli aggiornamenti dei driver (non è ancora attiva)
  • Fix per alcuni problemi, come la chiusura improvvisa, di Dragone Age 2 in DirectX 11 con le schede HD 5800
  • Patch per evitare che i software MediaEspresso 6.5 e 6.0 vadano in crash durante l’apertura
  • Fix per problemi di corruzione delle texture in BulletStorm
  • Risolto un problema che impediva l’apertura del Catalyst Control Center dopo l’installazione dei driver
  • Risolto un bug con lo slider della tessellation: a volte non impostava un valore corretto

I driver Catalyst 11.3 possono essere scaricati da qui, mentre la versione 11.4 Preview è disponibile a questo indirizzo. Quest’ultimi offrono già il supporto alla Radeon HD 6790, una scheda in arrivo nella prima settimana di aprile (Radeon HD 6790, Barts con 800 stream processor). La conferma del debutto di questo prodotto, semmai ne servisse, l’abbiamo avuta scaricando i driver dal sito AMD. Nel menù a tendina si legge chiaramente “Radeon HD 6790”.

Un’altra conferma arriva dalla prima immagine del prodotto, in questo caso a marchio Sapphire, caratterizzato dal design ormai classico delle schede video dell’azienda:Infine segnaliamo che secondo il sito Nordichardware, la scheda non avrà un TDP di 150 watt, ma sarà più basso. “La nostra fonte non ha voluto svelare il numero esatto, ma la scheda consumerà 15-20 watt in meno rispetto alla Radeon HD 6850 durante le sessioni di gioco, e per questo il TDP dovrebbe essere fissato a 110-115 watt”. Lo speriamo, in effetti un TDP più elevato della HD 6850 sarebbe alquanto strano, anche se c’è stato un illustre predecessore, la Radeon HD 5830.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here