C’è il tema della vittimizzazione del popolo ebraico, con evidente riferimento all’Olocausto, al centro della nuova produzione del “Nabucco” di Giuseppe Verdi, che Rai5 trasmette in differita dal Teatro alla Scala di Milano mercoledì 13 febbraio alle 21.15. Lo spettacolo è diretto da Nicola Luisotti, direttore principale dell’Opera di San Francisco e del Teatro San Carlo di Napoli, con la regia di Daniele Abbado, al suo debutto alla Scala.

Protagonisti Leo Nucci, nel ruolo del titolo, Aleksandrs Antonenko come Ismaele e Vitalij Kowaljow in quello di Zaccaria. Il due ruoli femminili di Fenena e Abigaille sono affidati rispettivamente alle voci di Veronica Simeoni e Liudmyla Monastyrska, cui spetterà l’arduo compito di ricreare il complesso carattere di una donna rifiutata dal padre, ma che ha un animo dai riflessi oscuri.

il-nabucco

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.