Onore a Sportitalia! Il basket merita un discorso a parte per la qualità eccelsa del servizio (vedi le magnifiche partite di Eurolega) ma è soprattutto l’attenzione verso diverse tipologie di sport che certifica il successo del network di Bruno Bogarelli. Sospinto anche dal passaggio al digitale terrestre e dalla proposta diversificata su due canali.

Sportitalia 1 privilegia il calcio: per quanto riguarda la serie B il ritorno è notevole sia per volume di copertura, sia per competenza degli interventi (su tutti quelli del giornalista Alfredo Pedullà). Alternando il telecomando sui due canali ci si può imbattere in una prestigiosa finale di pallavolo, in una importante gara motociclistica, in un approfondimento sui grandi tornei di tennis.

 

Un memo va riservato a Notti magiche, talk condotto al lunedì sera dall’effervescente (a volte fin troppo…) Michele Criscitiello. Nell’ultima puntata in studio c’era Luciano Moggi che con Sportitalia sembra avere un rapporto privilegiato. Di Moggi si può pensare tutto il peggio possibile, soprattutto con la tessera del tifoso in tasca, ma una cosa è certa: la lucidità dei suoi interventi rimane inarrivabile, così come la sua competenza e il carisma.

E il basket? Ora che Sky sta seriamente pensando a un disimpegno per il campionato italiano (cosa che non sarà molto apprezzata dagli abbonati secondo un sondaggio del settimanale Superbasket), Sportitalia può candidarsi per un ritorno in chiaro del torneo. Le cronache dell’Eurolega, con le gesta di Siena, Maccabi e Panathinaikos, sono lì a dimostrare l’alto know-how in tema.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here