martedì, 27 Settembre, 2022
 
  

Frequenze Campania tv digitale terrestre

In questa pagina trovi le frequenze digitale terrestre DTT della Campania

Le liste delle frequenze digitale terrestre della regione Campania sono tratte dal sito OTG TV – www.otgtv.it

Provincia di Avellino

Frequenze provincia di Benevento

Frequenze provincia di Caserta

Frequenze provincia di Napoli

Frequenze provincia di Salerno

Le liste delle frequenze tv sono parte del sito OTG TV

Commenti 17

  1. Anonimo says:

    Da ieri mattina sono scomparse le frequenze Rai ad Avellino che, fino a prova contraria, è abitata da tante persone che pagano regolarmente il canone Rai. Che è successo?

  2. Gennaro says:

    Sul mio televisore, samsung, laricerca manuale parte dal canale 25 . Che fare?

  3. Andrea says:

    A noi manca 498.00 Telespazio1

  4. francesca says:

    non si vede rai 1 in Irpinia a bisaccia , da 20gg però il canone li paghiamo .è una vergogna di indifferenza e menefreghismo.

  5. marino covino san martino valle caudina. says:

    non tutti i comuni delle provincie sono elencati. per cui bisogna affidarsi ai comuni vicini per capire le possibili frequenze.

  6. Silvia says:

    Avellino non esiste ne mah

    • Anonimo says:

      Mux RAI 1 ch 5/177,500 gli altri 26 /39/40 polarizzazione orizzontale.

      • Anonimo says:

        Mux RAI 1 ch 5/177,500 gli altri 26 /30/40 polarizzazione orizzontale.

  7. Raffaele says:

    Buonasera le frequenze di Avellino non ci sono?

  8. ELEFANTE says:

    Sono un antennista di castellammare di stabia, un anno fa il segnale della RAI sul canale 23 frequenza 490,00 Mhz, era un segnale fortissimo in tutta la città ora, da quando hanno fatto dei lavori sul faito questo segnale e diminuito in moltissime zone della città con la potenza ridotta al 40% la qualità del segnale al 80% UN PESSIMO SEGNALE per cui no e più affidabile fare impianti di antenne special modo centralizzato in condominio (specifico la potenza del segnale misurato con misuratori di campo UNAOHM decibel microvolts tra 36-40, la qualità del segnale sta intorno ai 36-4 5 decibel microvolts,per cui non e più accettabile e ci dobbiamo indirizzare ad altre emittende della RAI tipo Montevergine, Lettere, Camaldoli Napoli quando nelle zone e ricevibile). Invito la RAI a riparare l’errore che ha commesso perché no si può più lavorare con questo segnale. Mi auguro che qualche dirigente RAI legga questo annuncio e provvede al ripristino del segnale che avevamo un anno fa.

  9. Genny says:

    E’ assolutamente scandaloso che per poter ricevere i canali,si deve tutt’ora usare l’antenna,mentre nella quasi totalità dei paesi Europei (America compresa) la tv si trasmette via cavo.Si potrebbe liberare spazio alle emittenti tutt’ora non ricevibili con il segnale tradizionale,e si ridurrebbe l’inquinamento da elettrosmog (argomento di scottante attualità nella zona di Napoli,da dove scrivo;qui,a tutt’oggi,persiste il diffondersi dell’esposizione alle onde elettromagnetiche,generato dalle torri di emissione abusive,gestito dai proprietari delle emittenti che diffondono musica neomelodica) .E ciò accade in zona Monte Faito,zona che deve essere liberata dai tralicci e dagli impianti di emissione.

  10. leonardo says:

    si da il caso che la RAI, DOVREBBE METTERSI AL SERVIZIO DEI CITTADINI! COSA CHE NON HA MASI FATTO FINO AD ORA! PERCHè, HA RINUNCIATO AI SOLDI CHE MR. MURDUK HA PROPOSTO DI DARE, IN CAMBIO DI LASCIARE TUTTI I CANALI RAI IN CHIARO SU HOTBIRD 13 EST ?
    LADRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIANDATEVENE TUTTI A CASA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. peppe says:

    forzza napolli

  12. (*_*) says:

    Che fine faranno le TV che trasmettono sui ch da 61 a 69?

  13. gmotta151 says:

    Usoincucina

  14. gmotta151 says:

    Uso in macchina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenti 17

  1. Anonimo says:

    Da ieri mattina sono scomparse le frequenze Rai ad Avellino che, fino a prova contraria, è abitata da tante persone che pagano regolarmente il canone Rai. Che è successo?

  2. Gennaro says:

    Sul mio televisore, samsung, laricerca manuale parte dal canale 25 . Che fare?

  3. Andrea says:

    A noi manca 498.00 Telespazio1

  4. francesca says:

    non si vede rai 1 in Irpinia a bisaccia , da 20gg però il canone li paghiamo .è una vergogna di indifferenza e menefreghismo.

  5. marino covino san martino valle caudina. says:

    non tutti i comuni delle provincie sono elencati. per cui bisogna affidarsi ai comuni vicini per capire le possibili frequenze.

  6. Silvia says:

    Avellino non esiste ne mah

    • Anonimo says:

      Mux RAI 1 ch 5/177,500 gli altri 26 /39/40 polarizzazione orizzontale.

      • Anonimo says:

        Mux RAI 1 ch 5/177,500 gli altri 26 /30/40 polarizzazione orizzontale.

  7. Raffaele says:

    Buonasera le frequenze di Avellino non ci sono?

  8. ELEFANTE says:

    Sono un antennista di castellammare di stabia, un anno fa il segnale della RAI sul canale 23 frequenza 490,00 Mhz, era un segnale fortissimo in tutta la città ora, da quando hanno fatto dei lavori sul faito questo segnale e diminuito in moltissime zone della città con la potenza ridotta al 40% la qualità del segnale al 80% UN PESSIMO SEGNALE per cui no e più affidabile fare impianti di antenne special modo centralizzato in condominio (specifico la potenza del segnale misurato con misuratori di campo UNAOHM decibel microvolts tra 36-40, la qualità del segnale sta intorno ai 36-4 5 decibel microvolts,per cui non e più accettabile e ci dobbiamo indirizzare ad altre emittende della RAI tipo Montevergine, Lettere, Camaldoli Napoli quando nelle zone e ricevibile). Invito la RAI a riparare l’errore che ha commesso perché no si può più lavorare con questo segnale. Mi auguro che qualche dirigente RAI legga questo annuncio e provvede al ripristino del segnale che avevamo un anno fa.

  9. Genny says:

    E’ assolutamente scandaloso che per poter ricevere i canali,si deve tutt’ora usare l’antenna,mentre nella quasi totalità dei paesi Europei (America compresa) la tv si trasmette via cavo.Si potrebbe liberare spazio alle emittenti tutt’ora non ricevibili con il segnale tradizionale,e si ridurrebbe l’inquinamento da elettrosmog (argomento di scottante attualità nella zona di Napoli,da dove scrivo;qui,a tutt’oggi,persiste il diffondersi dell’esposizione alle onde elettromagnetiche,generato dalle torri di emissione abusive,gestito dai proprietari delle emittenti che diffondono musica neomelodica) .E ciò accade in zona Monte Faito,zona che deve essere liberata dai tralicci e dagli impianti di emissione.

  10. leonardo says:

    si da il caso che la RAI, DOVREBBE METTERSI AL SERVIZIO DEI CITTADINI! COSA CHE NON HA MASI FATTO FINO AD ORA! PERCHè, HA RINUNCIATO AI SOLDI CHE MR. MURDUK HA PROPOSTO DI DARE, IN CAMBIO DI LASCIARE TUTTI I CANALI RAI IN CHIARO SU HOTBIRD 13 EST ?
    LADRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIANDATEVENE TUTTI A CASA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. peppe says:

    forzza napolli

  12. (*_*) says:

    Che fine faranno le TV che trasmettono sui ch da 61 a 69?

  13. gmotta151 says:

    Usoincucina

  14. gmotta151 says:

    Uso in macchina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime notizie

Scopri anche...