Nove racconta storie di rinascita in carcere: “Tutto il mondo fuori”

Sul Nove un viaggio tra storie di errore e rinascita con il cappellano del carcere di Padova Don Marco Pozza

Tre detenuti nel carcere di Padova “Due Palazzi”, tre uomini dalle storie diverse fatte di errorisofferenza e rinascita, si raccontano in “TUTTO IL MONDO FUORI” (1×75’), il documentario diretto da Ignazio Oliva, scritto con la collaborazione di mons. Dario Edoardo Viganò e Don Marco Pozza, in prima tv assoluta sul Nove mercoledì 13 maggio alle 21:25, ispirato all’Articolo 27 della nostra Costituzione, che evidenzia la funzione rieducativa dell’istituzione carceraria.
Le riprese del documentario sono terminate poco prima del lockdown imposto dall’emergenza Coronavirus e la scelta di mandare in onda il progetto in questo momento assume un significato, una forza e una attualità ancora maggiori.
Il Cappellano del carcere Don Marco Pozza (Thiene, 1979), scrittore e giornalista, seguito dalle telecamere, accompagna lo spettatore in un mondo poco conosciuto ai più, dove incontrerà il Direttore del carcere, gli agenti di polizia penitenziaria, i detenuti e i loro affetti, per raccontare le sfide e le difficoltà della vita carceraria, l’importanza del lavoro come veicolo di riscatto e i desideri per un futuro colmo di speranza. La storia della ri