Al via la seconda edizione di “Italia’s Got Talent” su TV8

Tutto pronto per la nuova edizione di Italia’s Got Talent, che dal 16 marzo debutta in prima visione assoluta su TV8, al canale 8 del digitale terrestre. Nuova casa dunque per il format più seguito...

Tutto pronto per la nuova edizione di Italia’s Got Talent, che dal 16 marzo debutta in prima visione assoluta su TV8, al canale 8 del digitale terrestre. Nuova casa dunque per il format più seguito al mondo, l’unico nel suo genere dedicato al talento a 360 gradi. Dieci puntate per esaltare il talento in ogni sua forma, che culmineranno con la finalissima in diretta da Roma in cui solo il pubblico da casa potrà votare ed eleggere il vincitore.

Confermatissima la giuria che ha l’arduo compito di selezionare i talenti da mandare al televoto: un collaudato quartetto composto da Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli, autorevoli rappresentanti del mondo dello spettacolo in tutte le sue forme, chiamati a riconoscere in soli 100 secondi talenti emergenti o affermati, a volte anche quelli inespressi o incompresi. Novità di questa edizione 2016 la conduzione, affidata alle giovani e frizzanti mani di un talento già affermato a livello planetario, nonostante la giovane età, quello di Lodovica Comello, acclamata da milioni di fan grazie alla sua partecipazione nella serie musical Violetta.

Grande varietà quest’anno per le migliaia di concorrenti giunti da tutta Italia – e non solo – alla conquista di tre sì dei giudici: comici e imitatori di tutte le età, a partire dall’ironia travolgente di un’undicenne romana che ha lasciato tutti a bocca aperta, fino a settantenni con una grinta da guinness. Sempre sul fronte degli “over”, una coppia di ballerini di rock acrobatico ultrasettantenni, ma la categoria ballo – come sempre tra le “preferite” dei concorrenti – ha portato sul palco ballerini singoli, mega crew e coppie di performer formate da coniugi, amici, padri e figli. Tra questi, due esperti in giocoleria acrobatica che si sono cimentati in un numero ai limiti dell’impossibile, e una coppia di fidanzatini che regala al pubblico il bacio “ballato” più lungo della TV. E ancora coppie di fatto, come quelle formate da esseri umani e i propri amici a quattro zampe, protagonisti di momenti emozionanti e divertenti.

Anche quest’anno le “crew” di ballo sono tra le performance più spettacolari, con numeri che coordinano fino a 29 elementi. Ballo acrobatico, hip hop, fitness, coreografie a tempo di luci, proiezioni, laser, e fino al twerking, mania globale che ha contagiato il pubblico di ogni latitudine.  Non mancheranno naturalmente le esibizioni “stravaganti”, in cui in 100 secondi si tentano numeri di ogni genere: da chi affetta zucchine con un drone, a un complesso che suona sulle “parti intime”. Ironia ma non solo: sul palco di Italia’s Got Talent si toccano momenti di pura magia e poesia grazie a performance di artisti capaci di riempire il palco con potenza, cuore e amore per l’arte e per la vita.

Quasi 4.000 i performer, tra singoli e gruppi, che si sono esibiti nelle otto puntate di Audizioni, registrate nei teatri di tre città italiane: Milano, Vicenza e Catanzaro, davanti a un pubblico di circa 20mila persone. Tutti a caccia di almeno tre “sì” per passare alla semifinale, o dell’ambitissimo Golden Buzzer – il pulsante dorato situato al centro del tavolo che può essere utilizzato una sola volta da ciascun giudice durante tutta la fase di Audizioni – per accedere direttamente alla finale.

A tenere le fila di questo rituale Lodovica Comello, che durante le Audizioni ha il compito di gestire il mondo del backstage osservando lo show dalle quinte del palco, intervistando i performer prima e dopo le esibizioni e raccontando i risvolti più intimi dei concorrenti, e che sarà invece in prima linea sul palco a dirigere lo show nella finalissima live.