Consiglio Regionale Calabria: la nota del Corecom su “passaggio al digitale terrestre”

Umbria: insediamento nuovo comitato Corecom | Digitale terrestre: Dtti.it

“Com’ è noto, le date del passaggio definitivo alla tv digitale sono state fissate dal Ministero dello Sviluppo Economico al 30 giugno prossimo. In Calabria si prevedono due fasi: la prima riguarda le sole province di Cosenza e Crotone, che dovranno effettuare il passaggio tra il 24 maggio e l’8 giugno; la seconda, che interessa le altre province, dovrà essere effettuata tra l’11 e il 30 giugno”.

E’ quanto comunicano il Presidente del Corecom Calabria Sandro Manganaro ed i commissari Gregorio Corigliano e Paolo Posteraro che sottolineano come “il Comitato regionale per le comunicazioni abbia consapevolezza che il passaggio dall’analogico al digitale terrestre costituisca un processo molto delicato, sia perché coinvolge molte imprese tv private sia perché riguarda l’informazione, settore molto importante per la crescita della vita politica, culturale e sociale della nostra regione”.
“Per questo – proseguono – il Corecom Calabria ha rappresentato al Presidente della Giunta, On. le Giuseppe Scopelliti, e al Presidente del Consiglio, On. le Francesco Talarico, l’esigenza di prevedere idonei interventi di sostegno finanziario alle emittenti locali registrate presso il Corecom”.

“Interventi già previsti” – evidenziano il Presidente del Corecom Sandro Manganaro ed i Commissari Gregorio Corigliano e Paolo Posteraro – “dalle Regioni Piemonte, Marche, Molise, Abruzzo, Lombardia, Emilia-Romagna, Campania, Toscana e Puglia che hanno già stanziato sia fondi comunitari che regionali per il sostegno delle televisioni locali”.
I vertici Corecom concludono così: “In Calabria, affinché il passaggio al digitale terrestre avvenga senza disagi per gli utenti, l’emittenza locale – come e più che altrove – deve essere sostenuta negli impegni e nei costi necessari per gli interventi tecnologici indispensabili per l’adeguamento alla nuova piattaforma di trasmissione”.



Fonte : Strilli

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *