Dal primo marzo i programmi di Labor Tv, la web tv della Cisl, saranno visibili, grazie ad un accordo con Canale Italia sul canale 282 in tutte le regioni coperte dal digitale terrestre. Prosegue, dunque, ad un anno quasi dal varo, il progetto ambizioso della Cisl di costruire il primo network televisivo che si occupa esclusivamente dei temi del lavoro e del sociale. Sono previste due fasce di programmazione giornaliere, al mattino in diretta dalle 10,00 alle 11,00 e la sera dalle 19,00 alle 22.00. La domenica sera dalle 23,00 alle 24,00.

”Labor Tv continuera’ a puntare sul web. Ma vogliamo aprire nei prossimi mesi un nuovo percorso anche sulla piattaforma del digitale terrestre – ha sottolineato Raffaele Bonanni, segretario generale dell Cisl, presentando l’iniziativa ai gruppo dirigente -. Porteremo in tv il meglio delle nostre produzioni tutte fatte in casa, in sinergia con il quotidiano Conquiste del Lavoro. Avremo un telegiornale tutto incentrato sui temi del lavoro, inchieste, un talk quotidiano in diretta con vari ospiti e programmi ‘social media’ sugli immigrati, i giovani, i nuovi e vecchi mestieri.

La nostra televisione sara’ uno spazio libero aperto anche a tutto il mondo dell’associazionismo. Un pungolo nei confronti del governo e delle istituzioni locali, ma anche delle televisioni pubbliche e private, che spesso si occupano del mondo del lavoro in maniera parziale o faziosa”.

Nel palinsesto ci saranno anche i documentari storici di Bibliolavoro della Cisl Lombardia, notiziari regionali e di categoria, approfondimenti culturali, interviste ai big della politica ed una sit -com sul lavoro realizzata da giovani registi esordienti.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.