Varese: iniziano i test dell’LTE e i problemi del digitale terrestre

Varese: digitale terrestre in tilt, è stata la bufera? | Digitale terrestre: Dtti.it

varese«Non ho avuto particolari lamentele sul segnale del digitale terrestre, in questi giorni. O forse dovrei dire che è una lamentela unica…» A parlare è Stefano Corbetta, di Corbetta Elettronica, uno dei più grandi “fornitori di tecnologia televisiva” della provincia, quando Varesenews gli domanda se ci sono particolari problemi, come segnalato dai lettori, sul segnale del digitale terrestre in provincia.  «C’è da dire che ci sono continui cambiamenti nei canali: adesso, per esempio, stanno facendo le prove LTE»

Lte è il nuovo protocollo di trasmissione dati per utilizzare internet ad alta velocità, che sta già occupando 10 canali televisivi, dal 60 al 69. «Sono stati liberati per il prossimo utilizzo delle frequenze da parte degli operatori di telefonia – spiega Corbetta – Per ora non sono utilizzati, a Varese solo sui canali 62 e 63 c’è acceso qualcosa, ma entro un anno dovrebbero andare a regime. E allora si che ci sarà da penare». Secondo Corbetta, infatti, la presenza dei canali di trasmissione dati non aiuterà la visione delle tv: «Ma si parla dell’anno prossimo, ora non dovremmo essere ancora in difficoltà».

Quali sono allora, i problemi riscontrati dai nostri lettori? «Sembrebbero “normali” problemi del digitale, causati dal riposizionamento di canali o altro, che purtroppo sono all’ordine del giorno. Va segnalato però che spesso si imputano colpe al digitale terrestre, senza pensare che esso ha una sintonizzazione di precisione: o si vede, o non si vede. E un impianto vecchio, magari di una 20 d’anni, o montato alla “fai da te” può non reggere, specie se c’è scarsità di segnale. Potrebbe essere colpa, quindi, dell’impianto, più che del digitale. Purtroppo, con questa nuova tecnologia non c’è più spazio per gli accrocchi».

Immagini pixelate e audio che frigge, poi, sono un sintomo di segnale debole: «Pixel in vista e audio che soffia sono sintomo di una diminuzione di segnale:  succede anche nei temporali belli forti».  Ci sono punti in provincia, che il segnale ce l’hanno debole per conformazione naturale, come la Rasa «In questi casi si risove con il digitale satellitare: un’antenna parabolica che “prende” i canali del digitale terrestre. Adesso c’è è anche in Hd».



Fonte : VareseNews

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *