Mediaset: Pier Silvio Berlusconi, tagli e nuovi programmi

Nasce Italia 2: le indiscrezioni | Digitale terrestre: Dtti.it

piersilvio_berlusconi”Il 2013 sara’ l’anno zero della nuova Mediaset” col taglio dei costi e nuovi programmi per battere la crisi. Cosi’ il vicepresidente di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, in un’intervista a “La Stampa”. “Dopo tante iniziative di sviluppo, possiamo razionalizzare – afferma -.

In tre anni, Mediaset costera’ 450 mln in meno all’anno rispetto al 2011. Abbiamo agito su tutto: strutture, costo dei diritti, dei programmi, degli studi, delle star. E’ stata dura ottenere efficienza ovunque ma ci stiamo riuscendo: per esempio, le nuove fiction, a parita’ di qualita’, costeranno il 30% in meno a serata”.

Per quanto riguarda i programmi, Berlusconi junior precisa che per Italia 1 “punteremo con decisione sull’intrattenimento autoprodotto” e “oseremo anche con prodotti meno sicuri sul piano degli ascolti pur di sperimentare nuovi linguaggi”; “Retequattro sara’ sempre piu’ ricca di informazione, talk show e approfondimenti” ed e’ in arrivo “un altro programma di attualita’ in prima serata”.

Infine, per Canale 5, che “e’ gia’ molto forte”, “puntiamo a mantenere elevato il tasso di qualita’, quantita’ e modernita’. Sarebbe ideale avere costantemente una settimana con 4 prime serate di intrattenimento e 2 o 3 di fiction italiana”. “Il Grande Fratello, rinnovato, resta eccome”, assicura il vicepresidente.



Fonte : MF-DowJones

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *