Mediaset: recessione sta condizionando mercato Italia e Spagna

Mediaset: approvato Bilancio 2011, utile netto cala a 176,2 mln | Digitale terrestre: Dtti.it

mediaset-logoLa perdurante fase recessiva in Italia e Spagna sta condizionando il mercato pubblicitario in entrambe le aree geografiche presidiate da Mediaset. Secondo la societa’, spiega una nota, nei primi mesi del 2013 la raccolta pubblicitaria sta registrando una flessione, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, in linea con l’ultimo trimestre del 2012.

Tuttavia, i principali clienti e media buyers nei rispettivi paesi trasferiscono sul mercato segnali di maggiore dinamicita’ e di stabilizzazione per la seconda parte dell’anno. In questo contesto pubblicitario, obiettivo primario del Gruppo e’ di consolidare le proprie quote in Italia e in Spagna.

Tale obiettivo e’ confermato dai primi dati relativi al mese di gennaio 2013 pubblicati da Nielsen che vedono in Italia il mercato Tv in calo del 16.1% rispetto al gennaio 2012 mentre Mediaset segna una flessione del 14.5%. In ogni caso, la scarsa visibilita’ e la situazione di incertezza e instabilita’ economica nei due paesi non consentono al momento di formulare previsioni attendibili circa l’evoluzione dei ricavi pubblicitari su base annua. In Italia, il Gruppo rimane focalizzato nell’implementazione del previsto piano di riduzione della spesa che decrescera’ di 450 milioni di euro all’anno, obiettivo da raggiungere entro il 2014.

Il risultato conseguito nel 2012 (un risparmio di oltre 300 milioni euro rispetto ai previsti 250) fa ben sperare di raggiungere l’annunciata riduzione strutturale in anticipo sulla tabella di marcia triennale. Sebbene in un contesto difficile, anche nel 2013 l’attenzione del Gruppo rimane centrata sulla generazione di cassa e sulla profittabilita’ nel medio periodo.



Fonte : MF-DowJones

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *