Studio Universal al BIF&ST – Bari International Film Festival 2012

Cinemaster 2012: Studio Universal e Corti d'Argento insieme per la nuova edizione del concorso | Digitale terrestre: Dtti.it

Studio Universal (Mediaset Premium Gallery sul DTT) è presente alla 3° edizione del Bari International Film Festival (Bari, 24-31 marzo) con ben due proiezioni. “La penna di Hemingway”, corto diretto da Renzo Carbonera e interpretato, fra gli altri, da Sergio Rubini e Christiane Filangieri, prodotto da Canale e presentato alla 68^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, è stato selezionato all’interno del concorso per cortometraggi del Festival.

“Hollywood Invasion”, il documentario diretto da Marco Spagnoli, prodotto e distribuito da la TV del cinema da chi fa cinema e presentato anch’esso alla 68^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica nella sezione Controcampo Italiano, è stato invece selezionato all’interno del programma “Cinema sul cinema”.

 

LA PENNA DI HEMINGWAY

Le cose ti rendono dipendente e fragile. Claudia (Christiane Filangieri), giovane e affermata concertista, lo scopre quando torna a Lignano per la morte del padre che non vede da anni e si imbatte nel mistero di una penna appartenuta ad Hemingway. Preda di una curiosità insanabile Claudia si lancia in una ricerca di oggetti e persone parte di un passato misterioso, tutto da ricostruire: avrà al suo fianco un burbero oste del posto (Sergio Rubini). E mentre il racconto si complica, assumendo tonalità noir, sullo sfondo scorre la storia della cittadina balneare friulana con le sue metamorfosi, dagli albori in bianco e nero degli anni ’50 alla modernità di oggi.

Prodotto dall’Associazione Maremetraggio in associazione con Sissy Entertainment e con la collaborazione di Esperimentocinema, con il contributo del Comune di Lignano e della Friuli Venezia Giulia Film Commission, il corto è tratto dall’omonimo racconto dello scrittore e giornalista Pietro Spirito, che ha collaborato anche alla sceneggiatura, e ricostruisce la storica visita che il 15 aprile del 1954 Ernest Hemingway fece a Lignano. Quel giorno segnò il destino della suggestiva località dalle “sabbie d’oro”.

 

HOLLYWOOD INVASION

L’Italia, l’Europa, il mondo degli anni della Hollywood sul Tevere raccontati, per la prima volta, attraverso materiali dell’archivio NBCUniversal di New York: uno sguardo inedito e originale su trent’anni di storia del grande cinema internazionale (anni ’50, ’60 e ’70) mostrati attraverso reportage e servizi televisivi del grande network americano.

La storia di quella che può essere considerata una sorta di invasione reciproca. Da un lato quella della macchina produttiva americana in Europa, guidata dai grandi Studios hollywoodiani e da produttori in grado di imprimere una visione personale al cinema di quegli anni. Dall’altro quella dei talents europei: registi e star che hanno reso quell’epoca indimenticabile e che hanno ‘invaso’, segnandolo per sempre, l’immaginario collettivo degli Stati Uniti di quegli anni con il loro carisma e il loro talento.

La nascita e lo sviluppo di un fenomeno produttivo nuovo, sullo sfondo di un’era di grande fermento culturale, sociale e politico.

Prodotto e distribuito da Studio Universal, “Hollywood Invasion” vanta le musiche originali di Pivio e Aldo De Scalzi.

Hollywood Invasion sarà in onda su Studio Universal il 3 maggio.

Sito internet all’indirizzo www.studiouniversal.it.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *