Nonostante i dubbi espressi dai sindaci dei comuni coinvolti, è andato tutto liscio il passaggio al digitale terrestre nella Lunigiana. Ricordiamo, infatti, che lo switch off era stato rimandato dallo scorso 7 Novembre a seguito dell’alluvione registrata nello stesso periodo. A beneficio dei cittadini è stata istituita per tutta la giornata del 19 Novembre una sala operativa che ha monitorato il corretto svolgimento delle operazioni.

Riportiamo, dalla fonte Agipress, le segnalazioni giunte dai vari comuni:

la non presenza da parte del segnale Mediaset e La 7 nel territorio del comune di Comano e in una parte di quello di Licciana Nardi precedentemente serviti dal ripetitore locale di Comano; la presenza del segnale Rai solo in una parte stimata nel 20% del territorio del comune di Comano; criticità nel comune di Fivizzano in alcune frazioni, da approfondire visto che non risultano nella zona ripetitori locali degli enti pubblici; segnalazione di problemi di ricezione a Mulazzo; segnalazione di mancanza di segnale di La7 in alcune zone della Lunigiana; mancanza di copertura di Mediaset e La7 su Zeri. Occorrerà approfondire la situazione di copertura in alcune frazioni di Fivizzano e Pontremoli.
Sono stati evidenziati, inoltre, alcuni problemi circa l’indisponibilità di decoder a causa dell’esaurimento delle scorte di magazzino in alcuni punti vendita della grande distribuzione della zona mentre sono disponibili grandi quantità in località vicine. Nuove disponibilità ci saranno nei prossimi giorni, già martedì o mercoledì.
Il Punto digitale di Licciana Nardi è rimasto aperto anche ieri e oggi ed ha effettuato una ventina di interventi di cui una quindicina a domicilio mentre per gli altri si è proceduto o telefonicamente o direttamente parlando con le persone che si sono recate presso il Punto digitale.

Per quanto riguarda Firenze e provincia, oggi sono arrivate nella sede fiorentina alcune segnalazioni di privati cittadini per difficoltà di ricezione e sintonizzazione: in particolare problemi a ricevere il segnale de La 7 si sono avute al Punto digitale di Pelago e nell’empolese, a causa dell’orientamento delle antenne.

“Sono soddisfatto del lavoro che i miei collaboratori, ai quali va tutto il mio ringraziamento per lo sforzo compiuto, hanno svolto anche durante questo fine settimana – è il commento di Oreste Giurlani, presidente di Uncem Toscana -. Ieri e oggi, infatti, oltre alla sala operativa attiva presso la nostra sede di via Cavour a Firenze, è stata allestita una analoga sala a Aulla in Lunigiana. In questi due giorni abbiamo ricevuto diverse email e telefonate in sede e contatti su facebook da parte di cittadini, a conferma che il servizio che abbiamo messo in piedi è stato utile e apprezzato. E’ stato importante, in particolare, lavorare con le emittenti televisive nazionali per risolvere i problemi che via via si evidenziavano, intervenendo in tempo reale”.

Intanto domani l’operazione switch off subirà una pausa; le operazioni riprenderanno martedì prossimo con diversi comuni della bassa toscana, molti dei quali fanno part del Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here