Volontari per aiutare chi avra’ problemi di sintonizzazione dei canali del digitale terrestre, il cui passaggio e’ previsto in Umbria tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre. Si e’ svolto questa mattina, nella sede dell’Anci, un incontro tra la Regione Umbria e i rappresentanti dei Comuni per definire e chiarire il ruolo che avranno le amministrazioni locali in vista del passaggio dall’analogico al digitale terrestre. L’assessore regionale Stefano Vinti ha sottolineato, anche sulla base delle esperienze di altri territori, come due saranno le principali problematiche: la prima riguarda l’adeguamento tecnologico del singolo utente per la ricezione del segnale, la seconda e’ invece legata ai procedimenti autorizzatori che le amministrazioni locali dovranno affrontare per l’adeguamento degli impianti presenti sul proprio territorio. “In tutte e due i casi, ha affermato Vinti,la collaborazione tra comuni e Regione sara’ fondamentale per garantire i diritti dei cittadini utenti nella fase transitoria dello switch?off. La Regione dell’Umbria tra l’altro, ha previsto una proroga per le autorizzazioni degli impianti gia’ esistenti”. Vinti ha anche confermato la produzione di materiale informativo che verra’ distribuito in tutti i comuni. Nelle prossime settimane intanto proseguiranno gli incontri della regione con i soggetti istituzionali, le associazioni di categoria e le organizzazioni sociali. “A breve, ha concluso Vinti, ci sara’ la convocazione delle associazioni di volontariato per programmare una rete di assistenza gratuita per i soggetti che avranno problemi di sintonizzazione del segnale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here