Da lunedì 3 ottobre in seconda serata torna su Italia 1 “Real Csi”. In 8 appuntamenti, 8 casi di cronaca nera realmente accaduti all’apparenza irrisolvibili o con un presunto assassino su cui sembrano pendere prove schiaccianti, verranno analizzati al microscopio dai professionisti delle indagini scientifiche per scoprire il vero colpevole. Adriana Fonzi Cruciani accompagnerà i telespettatori verso la soluzione dei casi…
Omicidi che, a causa del loro impianto quasi perfetto o di errori durante le indagini, rischierebbero di non trovare mai il responsabile se non fosse per la perspicacia e l’ostinazione di poche persone e per le sofisticate tecniche d’indagine impiegate.

In questa edizione saranno le donne, siano esse agenti di polizia, investigatrici private o tecnici della Scientifica, in un ambiente da sempre considerato prettamente maschile, a dar sfoggio, forse complice quel famoso sesto senso, di capacità e intuizioni fuori dal comune.

Storie all’apparenza uniche quanto, nella realtà, terribilmente comuni, nate da gelosie, avidità o, semplicemente, fredda determinazione, maturate tra le mura domestiche, pub o in situazioni al limite.

In ogni puntata, attraverso una rigorosa ed accurata ricostruzione filmata dei fatti, verrà affrontato un caso di cronaca nera avvenuto in Canada, dalla scoperta della scena del crimine ai primi passi nelle indagini, dai primi sospetti al movente del delitto per giungere alla condanna definitiva del colpevole.


Il caso raccontato lunedì 3 ottobre sarà quello legato alla scomparsa e all’assassinio della scrittrice Louise Ellis. Saranno la costanza e la determinazione di Marie Parent, un’investigatrice privata alle prime armi, a consentirle di trovare la prova definitiva, sfuggita alla polizia, in grado di incriminare e condannare l’omicida.

“Real C.S.I.” è una produzione Res Productions.conduce Adriana Fonzi Cruciani Il programma  è scritto da Rossana Siclari con Ilaria Tiberio. La regia è di Rossana Siclari. Il produttore per Mediaset  è Bruno Saggioro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here