Entriamo nel Jesse James Garage, dal 22 Aprile su DMAX

Entriamo nel Jesse James Garage, dal 22 Aprile su DMAX | Digitale terrestre: Dtti.it

Dal 22 aprile alle 22:55 su DMAX (canale 52 digitale terrestre e canale 28 di TivùSat) torna JESSE JAMES, l’ex marito di Sandra Bullock, grande appassionato di automobili ci apre le porte del suo nuovo negozio: l’ Austin Speed Shop.

Il costruttore Jesse James ritrova la sua passione per le automobili nella nuova serie “Jesse James Garage”. Dopo il suo divorzio dalla famosa star Sandra Bullock, Jesse si è trasferito dalla California a Austin, in Texas, accompagnato dalla sua famiglia, e ora è il proprietario dell’“Austin Speed Shop”.

Aggiungendo la loro creatività ad automobili classiche, Jesse e il suo team di esperti non solo restaurano modelli degli anni ’40, ’50 e ’60, ma li trasformano in vere e proprie auto sportive per gli appassionati del genere.

Far valere la propria autorità e affermare il proprio stile e la propria creatività su un’attività già avviata non è affatto semplice e per Jesse è davvero complicato gestire i suoi giovani dipendenti. Per quanto siano talentuosi, non erano abituati a regole così dure: prima dell’arrivo di Jesse le cose erano ben diverse. Il numero di clienti aumenta e la capacità di Jesse di gestire il team e le tensioni non è solo una questione di orgoglio personale, ma di sopravvivenza lavorativa. Jesse sarà in grado di trasformare lo “Speed Shop” in un custom shop di prima classe?

jesse-james-garage

A partire da lunedì 22 aprile alle 22:55 su DMAX

 CANALE 52 DIGITALE TERRESTRE E CANALE 28 DI TIVÙSAT

 

Nei primi episodi

22 aprile: Jesse James focalizza la sua attenzione sulla sua nuova avventura all’Austin Speed Shop e mette i suoi impiegati alla prova: riusciranno a restaurare una Ford Roadster del 1932 in un mese?

 

29 aprile: il team insieme a Jesse costruisce una Roadster classica modello A. Ma quando Jesse si rifiuta di svelare il nome del cliente, Bob va su tutte le furie e la tensione tra i due esplode.

 

Jesse sarà in grado di trasformare lo “Speed Shop” in un custom shop di prima classe?

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *