E’ Discovery Italia l’editore italiano con la maggior crescita di share nel 2015

Discovery Italia archivia un 2015 di grandi successi e nuovi primati confermandosi terzo editore nazionale e facendo segnare con il 6,4% di share e +9% rispetto al 2014 la più alta crescita fra tutti gli...

Discovery Italia archivia un 2015 di grandi successi e nuovi primati confermandosi terzo editore nazionale e facendo segnare con il 6,4% di share e +9% rispetto al 2014 la più alta crescita fra tutti gli editori. Una performance ancora migliore sul target commerciale 25-54 che totalizza l’8,4% di share e una crescita del 12% rispetto all’anno precedente. Quattro canali del portfolio free di Discovery (Real Time, Deejay Tv, Dmax e Giallo) sono stabilmente nella Top 20 dei canali più visti in Italia.

Il 2015 ha rappresentato per Discovery un anno cruciale per dare sempre più forza all’intero portfolio e arricchire costantemente il  palinsesto:  il debutto neogeneralista con  Deejay Tv, il lancio del servizio Ott Dplay, la crescita delle produzioni originali e tante conferme tra i programmi “storici”.

Conferme che partono da Real Time, ottavo canale nazionale e primo canale digitale, sul target donne 20-49 anni, con il 3,2% di share. Così come Dmax, primo canale digitale  sugli uomini 20-49 anni con il 3,1% di share. Crescita verticale e solidità anche per gli ascolti di Deejay Tv, rilevato da Auditel dallo scorso giugno, ormai stabile intorno all’1% di share.

E poi Giallo e Focus con lo 0,9% e lo 0,8% di share a segnare i migliori risultati di sempre dal lancio. Un’offerta sempre più attenta anche al pubblico dei più piccoli: sia K2 che Frisbeechiudono l’anno con una crescita a doppia cifra rispetto al 2014. I due canali raccolgono