Rai, assalto a Mediaset e Sky Coppa Italia, Sei Nazioni, golf

Rai, è tempo di grandi manovre. Entro aprile verrà quasi sicuramente firmato con la Figc il nuovo contratto per i diritti tv della Nazionale di calcio, anzi di tutte le Nazionali. Gli ascolti dell’amichevole in...

Rai, è tempo di grandi manovre. Entro aprile verrà quasi sicuramente firmato con la Figc il nuovo contratto per i diritti tv della Nazionale di calcio, anzi di tutte le Nazionali. Gli ascolti dell’amichevole in Ucraina non sono andati benissimo, ma Cesare Prandelli sta facendo un ottimo lavoro, ha ridato gioco e risultati. Presto potrebbero arrivare anche gli ascolti (il prossimo anno, come noto, gli Europei di Polonia-Ucraina sono esclusiva Rai).

Il direttore di Rai Sport, Eugenio De Paoli, sa che le Nazionali di calcio sono un “prodotto Rai”, magari pagato caro ma che non si può perdere. Probabile che il contratto con la Figc (se ne stanno occupando il dg Antonello Valentini e Stefano Balducci, oltre ai legali di via Allegri) venga chiuso intorno ai 125 milioni di euro per quattro stagioni, con un discreto ritocco rispetto al passato. Ma c’è da dire che (finalmente) la Figc ha messo in calendario un carnet di amichevoli di ottimo livello (Germania, Olanda, Francia, Spagna, Irlanda del Trap…), molto più appetibile sicuramente rispetto al passato. E la Rai, sul fronte calcio, dopo aver perso la Chamnpions (dal 2012), più avanti sarà impegnata anche sui rinnovi dei diritti del campionato in chiaro e della Coppa Italia. Qui – soprattutto sulla Coppa Italia, che garantisce ottimi ascolti almeno dai quarti alle finale – ci potrebbe essere uno scontro con Mediaset. La Lega di serie A ritiene che la Coppa Italia, ora venduta a poco (circa 10 milioni di euro a stagione), debba meritare di più. In ribasso invece il campionato di serie A in chiaro, compresso sempre più dallo “spezzatino”. Le trasmissioni Rai cercano di tenere il passo: Novantesimo Minuto è intorno al 15%, la Domenica Sportiva invece è più in affanno (ma forse la formula andrebbe rivista, no?). Eugenio De Paoli, intanto, è impegnato su altri fronti. Basket maschile: la Lega chiede 2,5 milioni, troppi seco