SuperTennis oltre al digitale terrestre solo su Sky sul sat

Un piccolo “caso” aveva segnato l’avvicinamento “televisivo” agli Internazionali BNL d’Italia. Sette giorni fa scrivevamo del comunicato di presentazione del torneo romano, in cui non si faceva menzione della copertura televisiva di Eurosport. Le ragioni...

Un piccolo “caso” aveva segnato l’avvicinamento “televisivo” agli Internazionali BNL d’Italia. Sette giorni fa scrivevamo del comunicato di presentazione del torneo romano, in cui non si faceva menzione della copertura televisiva di Eurosport. Le ragioni erano abbastanza chiare: la Federazione Italiana Tennis, data la sua vicinanza con l’emittente “SuperTennis”, non aveva alcun interesse a promuovere la diffusione di un canale concorrente. Al nostro articolo è seguito un commento di un lettore che si firmava “PANATTA”, il quale sosteneva che Eurosport avrebbe trasmesso il torneo in inglese perché non aveva chiesto autorizzazione alla FIT per il commento in italiano. A quel punto abbiamo fatto l’unica cosa possibile: contattare l’ufficio comunicazione di Eurosport, il quale ci aveva confermato la trasmissione in italiano degli Internazionali BNL d’Italia (ed anche tramite Eurosport Player, la piacevole novità streaming dell’emittente paneuropea). Ne abbiamo dato notizia.

L’articolo sul “Messaggero”
Gli ultimi giorni sono stati ancora più movimentati. Nella giornata di giovedì siamo stati contattati dal già citato ufficio comunicazione di Eurosport, il quale ci ha informato che per motivi a loro sconosciuti non vi era più la garanzia della trasmissione in italiano degli Internazionali BNL d’Italia. Semplicemente era arrivato un messaggio dalla sede centrale di Eurosport, in cui tutto era messo in stand by. E in stand by siamo rimasti anche noi, in attesa di notizie ufficiali che non sono arrivate nel corso del weekend. Noi possiamo solo dire che, sempre nella giornata di giovedì, c’è stata un’accesa discussione telefonica tra Sergio Palmieri, direttore del torneo, e un misterioso interlocutore in cui le parole più ricorrenti erano “Eurosport” e “lingua”. Ad alimentare i dubbi su cosa sarebbe successo a partire da oggi è arrivato un articolo apparso su “Il Messaggero” di venerdì scorso, a firma di Alberto Guarnieri (leggi l’articolo), in cui si parlava di tennis in TV e si affermava con apparente certezza che le telecronache su Eurosport sarebbero state in inglese. Lo stesso giornale, un paio d’anni fa, scrisse che gli ascolti di SuperTennis erano “ormai superiori a quelli di Sky Sport 3”.

SuperTennis cripta via satellite
La matassa non si è sciolta fino a stamane, quando gli appassionati hanno acceso Eurosport ed hanno trovato la voce familiare di Jacopo Lo Monaco. Francamente non sappiamo cosa sia successo: quel che è certo è che si è verificato ciò che avevamo scritto noi. Ma ciò che conta è che gli appassionati potranno scegliere tra Eurosport e SuperTennis senza….discriminazioni linguistiche. Ma c’è un secondo “caso”: con l’inizio del torneo, la versione via satellite di SuperTennis non è più in chiaro ma è visibile solo agli abbonati a Sky. Il canale è stato reso visi