Dopo due anni di assenza è tornata in onda sul digitale terrestre Telenordest, con lo storico logo «Tne». A lanciarlo, sul canale 19 del telecomando, il Gruppo Rete Veneta, già presente sul canale 18. Nel 2010 Antennatre aveva venduto le frequenze di Telenordest, lasciandone libero sul digitale il marchio, acquisito allora da Rete Veneta, che l’ha registrato in Camera di Commercio. «Ma prima di lanciarlo abbiamo aspettato di avere un canale adeguato, non potevamo presentare un marchio storico sul 200, per esempio—spiega Filippo Jannacopulos, editore di Rete Veneta —. Il palinsesto è in via di definizione, ma l’idea è di completare la nostra offerta offrendo un mix tra news e sport. Pensiamo a un programma di approfondimento diverso dal telegiornale: sarà un nuovo format a cavallo tra Linea Notte e Otto e mezzo. Insomma, n mix di notizie, politica e attualità».

Sul fronte sportivo, la collaborazione con Telelombardia porterà sulle frequenze della rediviva Tne trasmissioni ormai rodate come «Qui studio a voi stadio», i contenitori calcistici del fine settimana, Champions ed Europa League. «La scelta compiuta si inserisce con naturalezza nella mission del gruppo —afferma il presidente —che così si candida a diventare il riferimento del Nordest. Abbiamo colto l’occasione per dimostrarci con i fatti ancora più vicini alla nostra audience, facendo ritrovare Tne nelle case di tutti i veneti, un patrimonio che non poteva essere dimenticato». Telenordest, già in onda con il suo logo, in attesa dello sviluppo del palinsesto il cui lancio avverrà a ottobre trasmette già i Tg curati dalla redazione di Rete Veneta e lo sport. «Per il momento ce la facciamo con le forze interne—conclude Jannacopulos —poi vedremo. Proprio quando c’è crisi bisogna investire. Se si continua a ridurre si finisce per scomparire».

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.