Al via su Nove “Top chef cup”, la rivincita é servita

TOP CHEF ITALIA”, lo show che ha portato in TV un livello di cucina mai visto prima, nelle prime due edizioni, ha scoperto 31 chef di talento che si sono messi in gioco, hanno osato, si...

TOP CHEF ITALIA”, lo show che ha portato in TV un livello di cucina mai visto prima, nelle prime due edizioni, ha scoperto 31 chef di talento che si sono messi in gioco, hanno osato, si sono lanciati in ricette ardite, hanno sbagliato, si sono rialzati. Sotto lo sguardo severo della giuria più stellata della TV hanno lottato per vincere il titolo di Top Chef. Solo 2 ce l’hanno fatta, tutti gli altri hanno dovuto accettare la sconfitta…

È arrivato il momento di dare loro un’altra chance: dal 13 maggio appuntamento in prima serata con “TOP CHEF CUP”, in onda alle 21:25 sul NOVE (tasto 9 del telecomando).

10 ex concorrenti delle prime due edizioni – prodotte come la “Cup” da Magnolia (Banijay Group) – hanno l’occasione di rimettersi in gioco e vincere questa edizione speciale: una nuova gara ancora più impegnativa, ogni volta un viaggio, ogni sfida in una cucina diversa! La novità di quest’anno sarà sfidarsi on the road nelle cinque puntate a tema ambientate in cinque città italiane (Milano, Torino, Parma, Amalfi e Roma).

Il tutto sarà arricchito dalla presenza di superospiti. Si comincia con MARA MAIONCHI ed ERNST KNAM ,nella prima puntata, per proseguire nell’ordine con la chefROSANNA MARZIALE, lo chef MORENO CEDRONI, la famiglia LAVAZZA e ANTONELLA CLERICI nel gran finale.

A giudicarli sempre la giuria più stellata di sempre:ANNIE FÉOLDE (3*), madrina del gruppo e prima donna in Italia – quarta al mondo – ad aver conquistato le tre stelle Michelin, Chef–Owner di Enoteca Pinchiorri di Firenze, dove ha saputo imprimere la sua cucina, il suo charme e uno stile inconfondibile; GIULIANO BALDESSARI (1*), chef del ristorante Aqua Crua, sperimentatore estremo, enfant terrible che con la sua vitalità vuole portare scompiglio nell’alta cucina italiana;MAURO COLAGRECO (2*), impetuoso chef italo-argentino che ha portato il suo Mirazur di Mentone al quarto posto dell’autorevole classifica mondiale “The World’s 50 Best Restaurants 2017”.

Gli chef che si sfideranno per vincere la Top