Italia1 investe sul futuro con il business format “Shark Tank”

Italia 1 investe sul futuro: giovedì 21 e 28 maggio arriva in prima serata “Shark Tank”, il primo business format al mondo per notorietà e ascolti, prodotto in più di 20 Paesi. Il meccanismo della...

Italia 1 investe sul futuro: giovedì 21 e 28 maggio arriva in prima serata “Shark Tank”, il primo business format al mondo per notorietà e ascolti, prodotto in più di 20 Paesi.

Il meccanismo della trasmissione è semplice ma avvincente, le regole ferree. 5 importanti imprenditori italiani metteranno i loro capitali a disposizione di persone dalla personalità forte e affidabile che, presentando la propria startup, un’idea innovativa e il business plan più efficace, riusciranno a indurli a investire su di loro e sui loro progetti.

Cosa vorranno i magnati in cambio del denaro? Che percentuale della nuova società? Che percentuale dei profitti? Quanto saranno disposti a concedere i candidati? Quale dei diversi investitori saprà sconfiggere i colleghi nella trattativa per accaparrarsi un buon affare?

La trattativa con gli aspiranti imprenditori sarà rapida e intensa e si svolgerà interamente davanti alle telecamere.

Alla fine di ogni puntata, se l’aspirante imprenditore e almeno uno dei 5 investitori raggiungeranno un accordo, le parti stipuleranno un autentico contratto legale, a telecamere spente.

I magnati sono pronti a finanziare solo le idee più valide e convincenti, sono veri e propri squali che investiranno i propri capitali solo per guadagnare.

I 5 businessman, Fabio Cannavale (presidente di lastminute.com group), Mariarita Costanza (direttore tecnico Macnil–Gruppo Zucchetti), Luciano Bonetti (presidente Foppapedretti), Gianluca Dettori (presidente e fondatore Venture Capital pixel) e Giampietro Vigorelli (pubblicitario), hanno ben chiaro in mente cosa funziona e cosa è destinato al fallimento. Non si faranno scrupoli a mettere a nudo i punti deboli di un’idea o di una persona, se non saranno convinti della proposta.

 

 

I 5 IMPRENDITORI:

 

Fabio Cannavale

“Volere è potere”

49 anni, sposato con due figli, ha tre grandi passioni: la barca a vela, i viaggi e la partecipazione attiva nei settori emergenti. Laureato in Ingegneria al Politecnico di Milano ha conseguito un master in Business Administration alla INSEAD. Fondatore e presidente di eDreams.it e ideatore il motore di ricerca dei voli low cost lanciato in Italia con il brand Volagratis.it. Il grande successo di Volagratis e l’interesse per la dimensione europea del settore del turismo on line lo hanno spinto a creare Bravofly Rumbo Group che oggi offre servizi a oltre 10 milioni di viaggiatori . Fabio segue con passione le start up emergenti in Italia essendo socio dei maggiori seed capital Italiani Dpixel, H-farm, Club Italia e Digital Magic. Negli ultimi anni ha cofondato o investito direttamente ed aiutato a sviluppare  segugio.it, duespaghi.it, prezzibenzina.it,sailogy.it,brandonferrari.it, siamosoci.it, Dentalpro.