Anche la provincia di Foggia attenderà il 2012 prima di passare al digitale terreste. Slitta infatti lo switch off anticipato per la ricezione del segnale tv nel territorio dauno e si allinea al resto della Puglia, collocandosi nei primi sei mesi del nuovo anno.

Lo ha comunicato il presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna aprendo, nella sua qualità di responsabile nazionale per la comunicazione nella conferenza dei presidenti delle Assemblee regionali, la conferenza stampa di presentazione del bando regionale da 10 milioni di euro per sostenere l’emittenza locale nel passaggio al digitale terrestre.

“Resta da conoscere, tuttavia, una data precisa per la transizione dall’analogico al digitale – ha osservato – ed è quello che chiediamo al livello nazionale: un termine concreto, non l’indicazione vaga fornita finora, da gennaio a giugno del 2012”.

“Con i 10 milioni di euro messi a disposizione del sistema radiotelevisivo pugliese la Puglia compie uno sforzo finanziario che la distingue tra le altre Regioni – ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale – è quella che si muove con più concretezza incontro alle televisioni locali, per assisterle in un momento ricco di incognite”.

“Non un’antenna, non un posto di lavoro dovranno andare persi: lo ribadiamo offrendo al sistema radiotelevisivo privato questa opportunità di affrontare i necessari adeguamenti – ha fatto presente il presidente Introna – ed attendiamo risposte di buona volontà e disponibilità anche dalle tv pugliesi, riguardo alla tenuta occupazionale ed alla regolarità contrattuale e contributiva nei confronti del personale tecnico e dei giornalisti”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here