SES: record del satellite durante le elezioni USA

M7 Group sigla un nuovo contratto di capacità sulle posizioni orbitali Astra per il Belgio | Digitale terrestre: Dtti.it

SES  ha annunciato che alcuni suoi satelliti, solitamente destinati ad uso occasionale, durante il 6 e 7 Novembre – giornate delle elezioni USA – hanno raggiunto un record massimo di utilizzo.

I clienti di SES, tra cui EBU (per conto di Eurovision), Telenor, Arqiva, Telemundo, Media Broadcast, NBC, CBS, CNN, PBS, Fox News, Encompass Digital Media, CNBC, MSNBC (e molti altri) hanno utilizzato 16 differenti satelliti SES, per un totale di circa 1800 ingaggi, per il live coverage delle elezioni presidenziali e la trasmissione delle notizie alle televisioni di tutto il mondo.

I satelliti SES denominati AMC-9, SES-1, AMC-1, e SES-2 sono stati i primi a trasmettere le immagini delle elezioni negli Stati Uniti, mentre ASTRA 3B, NSS-7, SES-4 e NSS-806 hanno operato a livello internazionale. E’ stata utilizzata l’intera capacità di Ku-band occasionale disponibile nel territorio degli Stati Uniti e, a causa dell’enorme richiesta, SES ha dovuto impiegare anche il satellite inclinato AMC-5, per consentire ad alcuni broadcaster, che all’ultimo minuto erano rimasti senza sufficiente capacità, di trasmettere le notizie.

Samantha McCloskey, Vice-President Global Occasional Use di SES, ha dichiarato: “L’utilizzo dei satelliti SES per la trasmissione del confronto finale tra il presidente Barak Obama e Mitt Romney, è stato fenomenale – e realmente globale! I satelliti di SES hanno trasmesso le elezioni in diretta, registrando oltre 1500 accessi singoli dalle TV in tutto il mondo. Desidero ringraziare i nostri clienti, per aver affidato a SES la loro copertura live, e lo staff di SES per aver offerto un livello di trasmissione perfetto e ad altissima qualità, in tutti gli angoli del pianeta. La capacità in uso del satellite è stata di oltre 1,200 MHz, utilizzata anche simultaneamente, per garantire la copertura ottimale delle trasmissioni elettorali.”

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *