Adiconsum Marche vuole vederci chiaro sulla situazione televisiva regionale

Ad un mese dallo switch off, l’Adiconsum Marche (Associazione a difesa dei consumatori) continua le verifiche sulla qualità della ricezione dei canali in digitale. Ancora oggi non mancano i problemi di visione dei canali Rai, dovuti probabilmente agli impianti dell’azienda,...

Ad un mese dallo switch off, l’Adiconsum Marche (Associazione a difesa dei consumatori) continua le verifiche sulla qualità della ricezione dei canali in digitale.

Ancora oggi non mancano i problemi di visione dei canali Rai, dovuti probabilmente agli impianti dell’azienda, ragion per cui gli utenti minacciano di non voler più pagare il canone.

Ecco allora che l’Adiconsum, pur non cavalcando “l’onda di coloro che non vogliono pagare il canone”, tira le orecchie all’azienda radiotelevisa invitandola a “prendersi la responsabilità di informare la collettività marchigiana sulle motivazioni dei disservizi, anche per evitare inutili costi ai cittadini, oltre che provvedere al regolare servizio”. E i televisori, nel frattempo, continuano a far dannare i marchigiani.

Comments 1